Milan: senza Bonaventura e Biglia, Fabregas è una necessità

Rufina Vignone
Dicembre 3, 2018

Così il direttore dell'area sport del Milan, Paolo Maldini, ha commentato le voci sul ritorno in rossonero di Zlatan Ibrahimovic."Premetto che siamo contenti dei giocatori che abbiamo, anche quelli in scadenza". Da Londra è arrivato un altro segnale: "Sto bene a Stamford Bridge, ma è chiaro che ogni calciatore vorrebbe giocare di più", le parole del centrocampista del Chelsea.

Poco spazio e nuovo ruolo per Fabregas sotto la gestione di Sarri: "È un ruolo nuovo e sto crescendo". E, magari, un'occasione da non farsi sfuggire anche per l'Inter, a cui il giocatore è stato più volte accostato, che avrebbe un gran bisogno della sua qualità in mezzo al campo. Non ci gioco da quando avevo 10-12 anni, ai tempi della Cantera del Barcellona.

Il mercato di gennaio è alle porte ed il Milan è già al lavoro perchè ha bisogno di diversi rinforzi visto i tanti infortuni (alcuni dei quali molto gravi ndr) se vorrà lottare fino alla fine per il quarto posto. "Per adesso posso dire di sì". Devo imparare cose nuove, ma penso che posso dare il mio contributo anche in altre posizioni.

Gattuso dunque spera che il connazionale Maurizio Sarri possa dargli una mano in questo senso.

La linea Milano-Londra è attiva da settimane ma ultimamente si è intensificato il traffico soprattutto per i messaggi che partono dall'Italia: i rossoneri vogliono capire se nel club dei Blues ci siano i presupposti per aprire una trattativa a largo raggio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE