Verissimo, Claudia Pandolfi: "Ero minorenne, mi vollero nuda ad un provino"

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 20, 2018

Oggi è ospite del salotto di Silvia Toffanin a Verissimo, ripercorriamo insieme la storia e la carriera della Pandolfi. "Avevo 16 anni - ha raccontato la Pandolfi - da subito non mi piacque quel provino perché era in un appartamento e non in ufficio". La nota attrice ha parlato del caso Weinstein svelando al pubblico di Canale 5 un episodio che fino ad ora aveva tenuto per sé. Questa persona mi chiese di spogliarmi e di stendermi nuda sul divano. "Io sono scappata e l'ho raccontato alla mia manager di allora". Ma Claudia Pandolfi non si è intimorita di questa brutta vicenda, anzi, ha affermato che nella sua carriera artistica è stata sempre fortuna senza ricorrere a delle scorciatoie per fare successo facile. La donna ha dichiarato che ha avuto sempre un atteggiamento ferreo e uno sguardo limpido quando parlava con i produttori cinematografici o di fiction. Se uno non conosce bene i fatti è meglio che faccia un passo indietro e non avanti. "Nessuno mi ha mai disturbato". "Ero a Barcellona in vacanza con il mio compagno Marco". Al cinema la grande notorietà la raggiunge con Ovosodo di Paolo Virzì nel 1997 mentre per quanto riguarda la fiction televisiva è la sua partecipazione a Un medico in famiglia dal 1998 al 2000 che le dà la grande notorietà esplosa poi ulteriormente con Distretto di Polizia per il quale fa 105 episodi dal 2002 al 2010. Al cinema è rimasta molto legata ai film di Paolo Virzì e ha preso parte anche all'ultimo film di Leonardo Pieraccioni.

Dopo una fase burrascosa della sua vita privata, Claudia Pandolfi ha trovato l'equilibrio in amore al fianco del produttore Marco De Angelis, padre del suo secondogenito, Tito, nato nel 2016. Nel 2006, dalla sua unione con Roberto Angelini era invece nato il suo primo figlio, Gabriele.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE