Politica Salvini ora vuole verificare la condotta della Svizzera sui migranti trasferiti

Paterniano Del Favero
Novembre 20, 2018

Era giovedì 1 settembre 2016 quando Avvenire pubblicava un articolo dal titolo "Dramma migranti".

Ieri il telegiornale di Sky ha mandato in onda un servizio girato a Como sul caso dei migranti letteralmente spinti dalla Svizzera all'Italia dalle autorità elvetiche. Continueremo con gli sgomberi in tutta Italia, seguendo criteri oggettivi. Oltre a lei è stata identificata anche una maggiorenne, sempre italiana.

Poi aggiunge che:"Dal nostro punto di vista, il diritto di chiedere asilo non è stato e non sarà garantito se ciascuna delle persone respinte dal confine svizzero non potrà nuovamente esprimersi sulla propria volontà di chiedere protezione internazionale alla Svizzera". Si tratta di una decisione illegale che bypassa l'accordo di Dublino.

Migranti trasferiti in Italia dalla Svizzera di notte e nei fine settimana. Quello immortalato, però, non è affatto un episodio isolato.

Nel servizio si parla di centinaia di riammissioni "semplificate" ogni mese, un migliaio addirittura nell'ultima estate. E molti migranti avrebbero come primo paese d'ingresso altre nazioni europee e non l'Italia.

E proprio dal Viminale fanno sapere che i soprusi della Svizzera verranno approfonditi al più presto.

Da qui la reazione indispettita di Salvini che, contattato da SkyTg24, ha annunciato: "Approfondiremo la vicenda, nessuno può permettersi di trattare il nostro Paese come campo profughi dell'Europa, abbiamo rialzato la testa e non intendiamo abbassarla".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE