Golf, Dubai, Primo Round: Francesco Molinari è quinto

Rufina Vignone
Novembre 19, 2018

Le ultime 19 buche di un'annata show e Francesco Molinari potrà festeggiare la conquista della Race to Dubai (l'ordine di merito dell'Eurotour), impresa mai riuscita a nessun italiano.

Buon avvio per Francesco Molinari nel Dp Tour World Championship, ultimo evento 2018 delle Rolex Series in cui l'azzurro, oltre al titolo, si gioca la possibilità di diventare il miglior giocatore 2018 sull'European Tour.

Guidano la graduatoria con 202 (-14) lo statunitense Patrick Reed (69 66 67) e l'inglese Danny Willett (67 67 68), seguiti da altri tre inglesi, Jordan Smith, terzo con 203 (-13), Lee Westwood e Matt Wallace, quarti con 204 (-12), insieme al sudafricano Dean Burmester. Per operare il sorpasso Fleetwood, a segno nella money list lo scorso anno, ha una sola opzione: vincere e sperare che il torinese si classifichi dopo il quinto posto. Al nono posto con 206 (-10) gli spagnoli Sergio Garcia e Jon Rahm, campione uscente nella gara, lo svedese Henrik Stenson e l'indiano Shubhankar Sharma, al 13° con 207 (-9) il nordirlandese Rory McIlroy e al 32° con 212 (-4) l'americano Xander Shauffele. Sceso in campo più tardi, Francesco Molinari ha subito allungato il vantaggio ma poi ha viaggiato a fasi alterne con tre colpi guadagnati e quattro persi per uno score di giornata di +1 e un totale di -3 (68-73) che lo porta in 27esima posizione. Andrea Pavan aveva iniziato male con un doppio bogey, ma si è ben ripreso scendendo di tre colpi sotto par con sei birdie contro un bogey. Che con 211 colpi (-5) è 28/o nel Dp Tour Championship a un solo colpo dal britannico, 24/o (210, -6) e ormai fuori dai giochi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE