Tonali in Nazionale: "Emozionatissimo al momento della chiamata"

Rufina Vignone
Novembre 14, 2018

Si tratta di un centrocampista con i piedi buoni e dal fisico imponente che si sta facendo applaudire da tutti gli osservatori e che in questa stagione ha già messo in cascina 11 presenze e 1 rete, oltre agli elogi di molti addetti ai lavori. Adesso mi paragonano a Pirlo per caratteristiche fisiche ma non ci penso molto.

Se emozione c'è stata, quella è invece legata alla convocazione in Nazionale: "L'impatto qui in azzurro è stato bellissimo, ero emozionatissimo però dopo il primo giorno ho cercato di mandare via tutto, di concentrarmi e di pensare solo a giocare a calcio". Ora posso prendere esempio da loro. "È un orgoglio essere il primo 2000 in Nazionale". A 18 anni sono andato all'Hoffeneim e ho giocato le prime partite in Bundesliga.

"L'interesse per me di grandi club - ha assicurato - non mi mette pressione anche perché non sono un tipo che guarda molto i giornali e la tv". A chi però ha insistito chiedendogli di sbilanciarsi un po' sul futuro (voci insistenti parlano anche di un forte pressing del Napoli di De Laurentiis pronto ad investire 30 milioni, ndr), la stellina del Brescia ha così risposto ai giornalisti presenti nel ritiro di Coverciano: "Per chi tifo? Anche in Germania pensano che l'Italia sia sempre una grande squadra".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE