SERIE A, L'Atalanta travolge l'Inter: 4-1 nel lunch-match

Rufina Vignone
Novembre 12, 2018

Archiviato un primo tempo non brillante seguito alla rete di Hateboer al 9', i nerazzurri milanesi hanno provato a reagire con un rigore di Icardi al 2' st ma l'Atalanta non si è fatta sorprendere, segnando ancora con Mancini al 17' e poi dilagando nel finale con Djimsiti e Gomez.

"Questo è un campionato difficile ed equilibrato, la classifica è cortissima".

L'Atalanta è una grande allevatrice di giovani italiani o quando c'è da fare la prima squadra guarda all'estero? Questo mi rende molto felice.

"L'introduzione dei playoff in Serie A?"

"Alla vigilia per noi era una partita fondamentale per capire le nostre potenzialità, vincerla così ti lascia un segno importante anche se l'Inter non ha giocato la sua miglior partita". "Sta facendo delle cose importanti, quest'anno sta crescendo e giocare con continuità lo aiuta". Nonostante le assenze in difesa di Palomino e Masiello, con Toloi infortunato durante la gara, tutti hanno dato una mano, sia i sostituti, sia i centrocampisti che hanno coperto bene. "Anche se avremo parecchi giocatori via per le Nazionali". "Avevamo bisogno di un campione così nel nostro Campionato". "Brozovic? È quello che a centrocampo ha speso di più, va valutato oggi come sta". "Quando si sposa una causa del genere bisogna guardare al lavoro oltre ai risultati.Lui mi ha detto che quando stava a casa stava molto male e quindi spero possa ritrovare la voglia di allenare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE