Legge di bilancio 2019: ritiro patente a chi non paga l’assicurazione auto

Paterniano Del Favero
Novembre 12, 2018

Scendendo nel dettagli, notiamo che il partito del Carroccio vorrebbe il raddoppio delle sanzioni per chi viene multato più di una volta, indipendentemente dal tipo di violazione del codice della strada commesso (il raddoppio della sanzione in caso di violazione sempre della stessa regola).

Legge di Bilancio 2019: Rc auto, sulla patente potrebbero esserci rilevanti novità.

Con il possibile avvio della tariffa RC auto equa e con gli sconti per gli automobilisti virtuosi il piano del Governo è quello di inasprire le sanzioni per chi non paga l'assicurazione.

È a firma del Senatore Enrico Montani della Lega l'emendamento al DL n. 119/2018 presentato in Commissione Finanze del Senato che prevede la sospensione della patente e la revoca del veicolo in caso di RC auto non pagata. Dunque, si propone per chi viene multato più di una volta non solo una multa che può arrivare a toccare quota 7mila euro, oltre al fermo amministrativo del veicolo per 45 giorni, ma anche la sospensione della patente per 2 mesi.

Anche le multe - che attualemente vanno da un minimo di 840 euro a un massimo di 3.393 - dovrebbero raddoppiare.

Le novità circa la RC auto riguardano anche le multe previste per gli automobilisti recidivi, sorpresi, più di una volta, a viaggiare senza assicurazione: l'emendamento prevede infatti l'aumento fino a 6.786 euro della sanzione applicata, con un minimo di 1.680 euro.

La stretta ai furbetti della RC auto non è l'unica novità prevista per gli automobilisti nel 2019.

"In nessuno dei provvedimenti del governo ci saranno aumenti delle assicurazioni auto nelle aree in cui oggi si paga meno"; con queste parole, dalla maggioranza si ribadisce la volontà di rendere più "equa" l'Rc auto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE