Troy Baker parla di Death Stranding

Geronimo Vena
Novembre 9, 2018

Troy Baker, attore e doppiatore presente nel videogioco Death Stranding, ha dichiarato durante l'Argentina Game Show 2018 che il gioco è decisamente mastodontico.

Attualmente è al lavoro su Death Stranding, la nuova IP di Hideo Kojima, la prima lontano da Konami. Possiamo immaginare la vastità del mondo di gioco che ci aspetta in Death Stranding, ma cosa avrà spinto il doppiatore a definirlo "strano"? Se conoscete Kojima, sapete che lui non fa le cose in piccolo.

"Ho avuto qualche scena interessante da girare con Norman [Reedus], una scena che voi non avete nemmeno iniziato a... beh, si tratta di un gioco enorme". Beh, Kojima aveva già il suo gioco in testa da circa due anni, è una quantità di tempo incredibile, potrei sbagliarmi sul giusto tempo. Non si è preso nemmeno degli appunti, aveva fissato i punti nella sua testa. Purtroppo il gioco non ha ancora una finestra di lancio ufficiale. Non ho mai lavorato con qualcuno che richiedesse più fiducia, perché è come se stessimo attraversando un luogo ciechi. Ricordo che Death Stranding è previsto per Playstation 4.

Se vi stavate chiedendo quando, finalmente, potremo mettere le mani sul gioco, sappiate che la risposta di Baker non vi piacerà. Credo di aver finito di girare le mie parti, quindi penso che sia tutto fatto per il mio ruolo. Vogliono semplicemente giocarci. Voglio solo giocarci.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE