Svelato il nuovo GP del Vietnam: in calendario dal 2020

Rufina Vignone
Novembre 9, 2018

La gara di Hanoi si correrà su un circuito cittadino, tutto nuovo, che sarà studiato per enfatizzare lo spettacolo che possono fornire i bolidi ibridi e la loro elevata cavalleria. Dopo le anticipazioni delle autorità locali (clicca qui), Liberty Media ha ufficializzato l'accordo che porterà le monoposto a gareggiare nella capitale Hanoi.

Insomma, un'occasione da cogliere al volo sia per la Formula 1 che per la nuova realtà automobilistica vietnamita.

Il presidente del consiglio della Città di Hanoi, Nguyen Duc Chung, si è detto molto soddisfatto: "Siamo orgogliosi di poter ospitare il Gran Premio del Vietnam e mostrare al mondo la città di Hanoi, combinazione speciale di bellezza antica e moderna". La gara si correrà su un circuito interamente cittadino, lungo 5565 metri e caratterizzato da 22 curve e alcuni lunghi rettilinei, fra i quali uno della misura di 1,5 km, che farà sicuramente felici i piloti, che potranno raggiungere una velocità di punta di 335 kmh.

Il rettilineo di partenza, con struttura dei box ispirata alla storia architettonica del paese del Sud-Est asiatico, è lungo 675 metri; la prima sezione (curva 1-2) è ispirata alla tortuosa Mercedes Arena del Nurburgring, con un rampino verso sinistra in questo caso, seguito da una curva a destra che immette in un larghissimo curvone che ruota attorno ad una piazza, come succede a Sochi. Il settore conclusivo, nelle intenzioni dei promoter, è un riprendere parte della salita di Massenet, a Monaco, parte delle Becketts e delle Esse di Suzuka. Da quando siamo stati coinvolti in questo sport, a partire dal 2017, abbiamo subito parlato di nuovi appuntamenti e città per allargare il fascino della F1. "Non vedo l'ora che questa corsa diventi un appuntamento clou del calendario".

Di seguito, le dichiarazioni di Chase Carey, riportate nel comunicato ufficiale della Formula 1: "Siamo lieti di annunciare che Hanoi ospiterà un Gran Premio di Formula 1". È un'ulteriore dimostrazione della capacità del Vietnam.

Resta da vedere se il Vietnam sostituirà uno dei Gran Premi già presenti in calendario, visto che per l'anno prossimo prevede già 21 gare e che c'è in ballo anche il possibile ingresso della gara di Miami.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE