Elezioni Usa, Trump perde la Camera ma esulta: ecco perché è soddisfatto

Bruno Cirelli
Novembre 8, 2018

Le elezioni di Midterm hanno dato un segnale significativo: spazio alle donne. Lui però in un tweet scrive: "Un enorme successo, grazie a tutti". Trump ha rilasciato le prime dichiarazioni su Twitter, citando lo scrittore e capitalista Ben Stein autore di The capitalist code. Di Trump? Molti hanno definito la sfida delle Midterm Elections come un referendum sul Presidente e il suo operato, altri come l'attesa dell'esito di una biopsia per capire quanto grave sia il malato America. E a un'altra giornalista che gli domandava se il suo partito abbia appoggiato i "nazionalisti bianchi", Trump ha risposto: "E' una domanda molto razzista", accusando la giornalista di essere "una persona orribile".

Mentre prosegue lo spoglio dei voti, i blu possono contare adesso su almeno 220 parlamentari alla Camera contro i 199 dei repubblicani.

"Domani - ha commentato Nancy Pelosi, capogruppo democratica alla Camera - è un giorno nuovo per l'America". Si tratta di distretti che vanno ai conservatori rispettivamente dal 1971 e dal 1993. Nel primo caso Beto O'Rourke, l'Obama bianco, astro nascente del partito, ha sfiorato l'impresa ma ha dovuto cedere il passo a Ted Cruz, perdendo al fotofinish. Per la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders la cosiddetta onda azzurra dei democratici assomiglia più ad una increspatura.

I quali potrebbero, più prudentemente, creare delle commissioni d'inchiesta per fare luce sulle iniziative prese dall'amministrazione Trump o che riguardano direttamente il presidente. Ma in casa democratica, nonostante la delusione per qualche risultato mancato, c'è aria di rivincita.

Il Presidente Trump ora è quella che in gergo si definisce "anatra zoppa": non ha più la maggioranza in entrambi i rami del Congresso, e dovrà scendere a compromessi sui Democratici se vorrà far passare le sue riforme. Da Beyoncé a Nick Jonas, da Zendaya a Taylor Swift (che ha fatto il suo personale endorsement al senatore Phil Bredesen), tantissime sono le star che hanno utilizzato i propri social network per documentare il proprio impegno civico.

Cosa sono le elezioni midterm?

La democratica Elizabeth Warren, papabile candidata alla presidenziali 2020, ha vinto le elezioni in Massachusetts per il Senato. Vittoria dem anche alla Camera con Jennifer Wexton che, secondo le proiezioni della Cnn, ha avuto la meglio sulla rivale repubblicana Barbara Comstock.

Il repubblicano Mitt Romeny vince in Utah la corsa per il Senato. L'ex candidato alla Casa Bianca è eletto così senatore. Hanno fatto il minimo indispensabile per ribaltare la situazione - e anche qualcosina in più. In questi sedici anni, quando il Partito Democratico è stato in minoranza, Pelosi ne era la capogruppo; quando è stato in maggioranza, Pelosi era lo speaker della Camera, la presidente, cioè la carica più alta in grado al Congresso e la terza persona in linea di successione al potere dopo presidente e vicepresidente. Certo, molte sono state sfavorite dalla strategia repubblicana di ridisegnare i confini dei distretti in modo da favorire il centro-destra, ma ci sono anche resistenze ataviche a votare per le donne, soprattutto a livello statale - in 22 stati non ci sono mai state governatrici, anche se ieri sono state elette Gretchen Whitmer in Michigan, Laura Kelly in Kansas e Michelle Lujan Grisham nel New Mexico.

Nello stato di New York riconfermato governatore il democratico Andrew Cuomo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE