Cosa sappiamo della sparatoria nel bar di Los Angeles

Bruno Cirelli
Novembre 8, 2018

Tra i morti, anche l'attentatore.

Thousand Oaks si trova nella contea di Ventura, a circa 64 chilometri dal centro di Los Angeles. Le prime chiamate sono arrivate alla polizia alle 23.15.

Secondo testimoni oculari, sono stati sparati 30 colpi di armi da fuoco. Era in corso una serata per universitari. Le immagini live mostrano le squadre Swat in azione, a caccia dello sparatore.

Il Los Angeles Times riporta la testimonianza di alcuni presenti che avrebbero raccontato di aver visto qualcuno correre verso il bar verso le 23:30, iniziando a sparare: "Ha sparato molto, almeno per 30 volte e subito dopo ha iniziato a lanciare gas lacrimogeni".

Il bar preso d'assalto è un locale dedicato alla musica country e ai concerti dal vivo, che ogni mercoledì offre l'ingresso scontato agli studenti per una "country night" tra le 21 e le due del mattino. "E' un luogo dove andare per uscire con gli amici", ha detto alla CNN per telefono.

La polizia parla di "più feriti" e secondo i media locali tra i feriti sarebbe rimasto coinvolto anche un poliziotto. "Poi ha sparato alla cassiera, una giovane ragazza, poi ha iniziato a spostarsi verso l'ufficio dov'è custodita la cassa e ha iniziato a sparare, senza parlare", ha detto. Il bar ospitava un evento notturno settimanale del college, secondo il suo sito web.

Momenti di terrore a Los Angeles. Quando l'uomo ha fatto irruzione nel locale, aprendo il fuoco, i clienti terrorizzati si sono rifugiati sotto i tavoli.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE