Serie A, Inter-Genoa 5-0: il tabellino

Rufina Vignone
Novembre 4, 2018

Il Genoa invece giocherà sabato 10 novembre alle 20.30 in casa contro il Napoli. Ci era rimasto male per non aver giocato contro la Lazio e per via dell'esclusione dalla lista Champions - ha evidenziato Spalletti - però è un ragazzo serio e per me diventa tutto più facile. Che nel recupero si prende ancora la scena, regalando a se stesso la soddisfazione del 4-0 con un preciso sinistro all'angolino e a Nainggolan - al rientro dall'infortunio - una pennellata sulla testa per la manita finale.

Spalletti ha costruito, grazie al sapiente lavoro di Martusciello e con gli innesti di De Vrij e Skriniar un muro quasi invalicabile. "Il ventenne argentino va subito vicino al gol dopo 77", su invito di Politano da destra, ma il sinistro da pochi passi finisce a lato, poi Lautaro vivrà una gara in salita, spesso anticipato dal coetaneo Romero, argentino come lui. Così arrivano i due minuti con cui l'Inter sistema il primo tempo. Dai dati è facilmente intuibile come il tecnico di Certaldo, oltre ad aver migliorato questo punto di forza rispetto alla sua prima annata milanese, ha fatto anche meglio dello Special One e dell'attuale ct azzurro. Solo ora Juric inserisce Piatek per il buon vecchio Pandev, che non ha visto palla. A disposizione: Vodisek, Russo, Lisandro Lopez, Piatek, Lapadula, Mazzitelli, Lakicevic, Omeonga, Veloso, Medeiros, Zukanovic, Hiljemark. Il 5-0 del Meazza è griffato da Gagliardini con una doppietta, ma partecipano alla festa anche Politano, Joao Mario e Nainggolan.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE