Ecco la moto Citroen Charleston che celebra i 70 anni della 2CV

Paterniano Del Favero
Novembre 4, 2018

Un modello iconico, presentato nel 1948 al Salone di Parigi e sviluppato espressamente per motorizzare una classe sociale prevalentemente contadina, che mai aveva posseduto un'automobile. La moto, per ora una "special", è stata realizzata da South Garage, uno dei più affermati preparatori di moto in Italia, oltre che un atelier in cui si possono sviluppare progetti di customizzazione su richiesta e con un'attenzione ai dettagli in stile "tailor-made".

Come la maggior parte delle serie speciali, anche la Charleston fu ideata e proposta da Serge Gevin, un decoratore, arredatore e pittore che lavorava con Bob Delpire, il pubblicitario che rivoluzionò l'immagine di Citroën dalla seconda metà degli anni '50.

Con la serie speciale Charleston, arrivata sul mercato nel 1981, Citroen proponeva un omaggio agli anni Venti, decennio che tra le altre cose viene ricordato per la diffusione del jazz: Charleston è il nome di un ballo che si caratterizza per il suo andamento veloce e brillante, perfettamente associabile al brio e al dinamismo espressi dalla vettura.

Charleston è il nome della più importante tra le tantissime serie speciali che, a partire dal 1976, portarono ancora più colore e personalità alla gamma della mitica Citroen 2CV.

Insomma, per essere una 2CV Charleston gli mancano solo due ruote in più.

La moto riprende in maniera chiara le linee ed i colori della 2CV Charleston a cui è ispirata. La 2CV Charleston ebbe un grande successo, e l'ultima 2CV uscita dalle catene di montaggio, il 27 luglio del 1990, fu proprio una Charleston.

Si chiama "Charleston" ma tutti la chiamano 2CV, la prima versione che fece subito innamorare i giovani, grazie ad un'indovinata combinazione di di forma, design e colore, oggi riproposti in una moto unica, anche come numero di pezzi. Precedentemente verniciate sono poi state ri-accoppiate al corpo centrale della moto, affiancate dai para-tacchi.

Sulla moto è stato installato un originale porta-pacchi cromato che richiama il logo Citroën, il 'double chevron' mentre il sedile in pelle richiama gli inserti nel serbatoio anch'essi in pelle con cuciture orizzontali.

Anche il frontale della moto Charleston presenta espliciti richiami alla vettura 2CV: oltre al singolo faro con il vetro giallo, con un diametro di 4.5 pollici rispetto a quello di 5 della vettura originale, la vistosa griglia centrale in lamiera bordata con stecche lucidate e poi saldate che richiama al centro il "double chevron". Sempre sull'avantreno è stato montato un originale para-gambe, nei classici colori nero e Rouge Delage, con filettature argento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE