Di Maio, dl a Natale quota 100-reddito

Paterniano Del Favero
Novembre 2, 2018

E la sua disamina dei mesi di governo si estende al delicato tema banche, sottolineando che lo Stato deve intervenire nella ricapitalizzazione degli istituti in difficoltà, soprattutto ora che l'aumento dello spread fa diminuire il valore dei titoli posseduti e che gli azionisti sono poco disponibili a fornire iniezioni di capitali. "Si è fatto spesso storicamente, nei momenti di crisi finanziaria". Lo ha annunciato Luigi Di Maio in diretta su Facebook.

Il reddito di cittadinanza e quota 100 per le pensioni verranno introdotti con un decreto a Natale. "Ma le norme regolamentari non possono stare lì" perciò "dopo la legge di bilancio, magari a Natale o subito dopo, si fa un decreto con le norme per reddito e pensioni di cittadinanza e riforma della Fornero. Lo faremo con un decreto, non un ddl perché ci vorrebbe troppo e c'è emergenza povertà". Per quanto riguarda le tempistiche, è chiaro che il percorso relativo agli emendamenti consentirebbe un'approvazione entro la fine del 2018, mentre quello del disegno di legge collegato rinvierebbe il discorso all'inizio dell'anno prossimo.

Ai dubbi sollevati da Giorgetti sul reddito di cittadinanza replica il premier Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa congiunta col primo ministro della Repubblica tunisina Youssef Chahed. Siamo ben consapevoli tutti che va fatta con molta attenzione: è la ragione per cui non è stata inserita adesso, teniamo farla bene e con tutti i dettagli. Possiamo dirlo senza problemi: "Bye Bye Vitalizi anche per le regioni", ha aggiunto.

Di Maio torna anche sul tema dei vitalizi e sulla misura prevista dalla legge di Bilancio. "Diciamo ai consiglieri regionali che o si tagliano i vitalizi o noi tagliamo i trasferimenti per le spese di funzionamento - ribadisce il vicepremier - se i consiglieri non si tagliano il vitalizio noi tagliamo ai consiglieri regionali gli stipendi".

Sul taglio delle pensioni d'oro, sul quale Lega e M5S hanno trovato l'accordo e che dovrebbe essere inserito con un emendamento nella legge di bilancio, Di Maio osserva: "Stiamo ancora facendo i conti, perché io non sono soddisfatto e voglio recuperare ancora di più e quindi stiamo lavorando alla norma per i pensionati d'oro, gente che ci ha rubato il futuro".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE