Istat: risale disoccupazione. Più giovani senza lavoro, crollano i contratti stabili

Paterniano Del Favero
Ottobre 31, 2018

Battuta d'arresto per il mercato del lavoro dopo i dati positivi di agosto. A settembre secondo i dati diffusi dall'Istat il tasso dei senza lavoro risale al 10,1%, 0,3 punti in più su base mensile. Contribuisce il calo degli inattivi, diminuiti di 43mila unità. Per il lavoro indipendente è stato registrato un aumento di 16 mila unità su agosto e di 22 mila unità su settembre 2017. Va detto a questo proposito che le restrizioni ai contratti a termine disposte dal decreto Dignità diventano operative dal primo di novembre. Il tasso di disoccupazione sale al 10,1% (+0,3 punti percentuali su base mensile), quello giovanile aumenta lievemente e si attesta al 31,6% (+0,2 punti). Se si allunga l'orizzonte al trimestre, crescono in misura intensa i lavoratori a termine (+3,2%, +98 mila), mentre calano sia i dipendenti permanenti (-85 mila) sia gli indipendenti (-23 mila). I disoccupati, anno su anno, sono calati di 288mila unità, a 2,6 milioni. Lo rileva l'Istat spiegando che nella fascia tra i 15 e i 24 anni il tasso di occupazione è al 17,3%, invariato su agosto. Il tasso di occupazione si ferma così al 58,8%. Con l'occupazione maschile in condizioni migliori rispetto a quella femminile.

A settembre gli occupati diminuiscono di 34 mila unità su agosto (-0,1%), mentre su settembre 2017 sono in aumento di 207 mila unità. La stretta sull'accesso alla pensione insieme al cambiamento demografico fanno sì che la fascia più anziana si avvicini per numerosità a quella centrale, tra i 35 e i 49 anni, che perde 55.000 unità su agosto e 154.000 unità su settembre 2017 arrivando a quota 9.655.000 occupati. Aumentano, di converso, i lavoratori a termine, con una crescita di 27 mila unità su agosto e di 368 mila unità sull'anno. Tra i 15 e i 24 anni lavorano 1.019.000 persone (+6.000 su agosto) mentre i disoccupati sono 470.000.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE