Brasile: Bolsonero diventa presidente col 55% dei voti

Bruno Cirelli
Ottobre 31, 2018

Nota per i suoi gusti semplici, Michelle Bolsonaro, già madre di una figlia di 16 anni avuta da una relazione precedente, ha detto in una delle sue apparizioni pubbliche di aver imparato a "non negare acqua e cibo a nessuno" e di aver dedicato parte del suo tempo a persone con disabilità. Al primo turno delle elezioni aveva ottenuto il 46%, contro il 29,3% di Haddad.

Tra gli esperti che si sono interrogati sull'andamento del mercato dopo le elezioni anche Daniel Osorio, presidente di Andean Capital Management, secondo cui il rimbalzo dell'azionario, la risalita del real e l'ottimismo degli investitori nei confronti del Brasile non sono stati determinati dalla fiducia in Bolsonaro. Data la vittoria del candidato di estrema destra, la coppia dovrà abbandonare il proprio appartamento a Rio de Janeiro per stabilirsi nuovamente nella capitale Brasilia, nel palais de l'Alvorada, residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Con oltre il 55% dei consensi ha regolato facilmente Fernando Haddad (44%), il petista entrato in corsa, probabilmente troppo tardi, quando il Pt ha capito che nulla avrebbe salvato Lula dalla persecuzione giudiziaria. Su questa vicenda il tribunale elettorale ha aperto un'inchiesta, ma i tempi sono biblici. La precedenze presidenza, quella di Dilma Roussef, fu costretta alle dimissioni nel 2016 a fronte della drammatica recessione che colpì il paese e alla luce di uno scandalo si corruzione che ha coinvolto molti esponenti politici.

"Anche in Brasile i cittadini hanno mandato a casa la sinistra! Buon lavoro al presidente Bolsonaro, l'amicizia tra i nostri popoli e i nostri governi sara' ancora piu' forte". Salvini annuncia quindi che "dopo anni di chiacchiere, chiederò che ci rimandino in Italia il terrorista rosso Battisti". L'eccessiva spesa per il governo e il sistema pensionistico regressivo, se attentamente revisionati, potrebbero originare una lieve crescita, ma nel lungo periodo la personalità del nuovo Presidente potrebbe minacciare il già precario equilibrio sociale. "I due hanno espresso il loro forte impegno per lavorare insieme per migliorare la vita degli abitanti degli Usa e del Brasile e, in quanto leader regionali, delle Americhe". Ex capitano dell'esercito, siede come deputato al parlamento brasiliano dal 1991, dove ha cambiato nove partiti. Ha inoltre promesso che sradicherà la corruzione, fermerà l'attuale ondata di crimini violenti, e che governerà in accordo con la Bibbia e la Costituzione della nazione. In campagna elettorale, Bolsonaro ha in più occasioni attaccato la Cina, accusandola di volere "comprare il Brasile" e di essere un predatore economico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE