12:53 - Pallavolo, Mattarella: il Paese sia coeso come le azzurre

Rufina Vignone
Ottobre 31, 2018

Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ricevendo questa mattina al Quirinale una delegazione di partecipanti alla Conferenza dei Consoli italiani nel mondo, in programma alla Farnesina fino al 31 ottobre.

"Vorrei che il nostro paese somigliasse in tutti gli ambienti al vostro modo di interpretare lo sport: coesione, sostegno reciproco e correttezza e rispetto verso gli avversari".

"Aver conquistato tanti concittadini e aver spinto molti giovani, molte bambine, a impegnarsi nella pallavolo seguendo il vostro esempio è un traguardo superiore alla medaglia d'oro".

"In questo contesto, la vostra iniziativa" della Conferenza che si tiene alla Farnesina oggi e domani "deve essere funzionale a favorire una crescente 'circolarità' nella mobilità dei nostri connazionali - oltre che dei cittadini stranieri che nutrono interesse per l'Italia - in modo che le competenze sviluppate o perfezionate all'estero possano sempre essere poste al servizio dell'arricchimento culturale, economico e sociale della Repubblica". Non è esagerato dire che la nazionale femminile di pallavolo è la nazionale del paese e questo è una grande merito.

Un'impresa sportiva che ha tenuto alto il nome e il prestigio dell'Italia e che ha entusiasmato dalla prima all'ultima partita, quella finale contro la Serbia che ha fatto registrare record di ascolti televisivi. "Non diamo importanza al colore della pelle". C'è grande speranza e ottimismo grazie al lavoro della Federvolley.

"Il mese che si conclude è stato dedicato al tema della educazione finanziaria".

Nel corso di una cerimonia estremamente emozionante, durante il quale è stata ricordata con sincera commozione Sara Anzanello, recentemente scomparsa, il Capo dello Stato ha salutato una per una le atlete azzurre e il direttore tecnico Davide Mazzanti, confidando il suo personale apprezzamento per la pallavolo e per il Campionato di Serie A. Solo al rientro in Italia ci siamo rese conto di come la nostra medaglia d'argento, e più in generale tutta l'avventura in Giappone, abbia entusiasmato tantissima gente; sinceramente non ce lo aspettavamo ed è qualcosa di fantastico. Sono curioso in cosa si tramuterà questa grande popolarità che ne è derivata.

Per il Presidente della FIPAV Bruno Cattaneo l'incontro al Quirinale è stata "un'occasione straordinaria".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE