IBM compra Red Hat: è una delle acquisizioni più importanti di sempre

Paterniano Del Favero
Ottobre 29, 2018

Red Hat da 23 anni diffonde in ambienti professionali il sistema operativo Linux e diverso software sviluppato con tecnologie open source.

Nel suo commento Rometty sottolinea come nella sua visione e in quella di IBM il cloud abbia un potenziale in gran parte ancora inespresso (la CEO parla di un rapporto 20-80 tra ciò che il cloud già fa per le imprese e ciò che ancora resta fare). Le azioni, scambiate a 175 dollari a giugno, avevano subito un brusco calo a causa del mercato altamente volatile. La cifra dell'operazione è di circa 34 miliardi di dollari, la notizia è stata annunciata da Red Hat sul proprio sito.

JPMorgan ha consigliato a IBM l'accordo e ha fornito la maggior parte del finanziamento. Nulla, secondo quanto promesso da Rometty: IBM "resterà impegnata" all'approccio aperto di Red Hat e alla sua partecipazione nella comunità open source.

Per IBM l'acquisizione di Red Hat rappresenta un punto di svolta: Big Blue diventa il primo fornitore al mondo di soluzioni per il cloud ibrido.

La compagnia acquisita continuerà a essere guidata da Jim Whitehurst e dall'attuale team manageriale di Red Hat.

Si tratta di una acquisizione importante per il settore tech.

A seguito dell'approvazione degli azionisti e degli enti regolatori, l'acquisizione sarà definitiva a inizio 2019.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE