Tap, per ministero ambiente nessuna illegittimità. Conte: "Fatto il possibile"

Paterniano Del Favero
Ottobre 28, 2018

"Ad oggi non è più possibile intervenire sulla realizzazione di questo progetto che è stato pianificato dai governi precedenti con vincoli contrattuali già in essere".

"Gli accordi chiusi in passato ci conducono a una strada senza via di uscita". Non abbiamo riscontrato elementi di illegittimità.

Il capo del governo sottolinea subito che l'esecutivo "ha fatto tutto quello che poteva, non lasciando nulla di intentato. È il momento di fare scelte e metterci la faccia". "Prometto un'attenzione speciale alle comunità locali perché meritano tutto il sostegno da parte del Governo".

Scoppia la 'bomba' politica Tap, imbarazzo nei 5 Stelle.

"Il lavoro è durato ininterrottamente per più giorni - prosegue Costa - durante i quali sono state esaminate oltre mille pagine di documenti e c'è stata anche una nuova interlocuzione con Ispra su alcuni aspetti delle varie fasi della procedura. È bene sottolineare che parliamo di un procedimento già autorizzato e concluso nel 2014, su cui si è espresso il Consiglio di Stato con sentenza 1392 del 27 marzo 2017, confermandone definitivamente la legittimità". "Abbiamo valutato se tutte le autorizzazioni fossero state emesse a norma di legge".

Ora, leggendo le furenti reazioni alla decisione del governo dei movimenti No Tap e del sindaco della cittadina del Salento - che si sentono traditi dai parlamentari e dai ministri Cinque Stelle - sorprende ancora una volta l'assoluta, ostinata e pervicace incomprensione delle fondate ragioni che hanno portato il governo e soprattutto la sua componente pentastellata a dare il proprio assenso al completamento dell'opera sul suolo italiano. In questo percorso, nella fase finale, è arrivato il nostro governo.

A quanto apprende l'Adnkronos dai vertici M5S, sarebbero state trattate condizioni più vantaggiosi per i territori coinvolti dall'opera che vedrebbero lo stanziamento di "decine di milioni di euro" per le aree salentine interessate dai lavori per il gasdotto. Ricordiamo che la Valutazione di impatto ambientale e' stata rilasciata sul progetto definitivo che, per sua natura, e' suscettibile di adattamenti in fase esecutiva, e pertanto le prescrizioni possono essere aggiornate via via che in tale ultima fase dovessero emergere nuove e mutate situazioni. Anche nei punti contestati, spiega Costa, "non sono emersi profili di illegittimità, indipendentemente dal merito, in quanto la Commissione Via - unico soggetto titolato a pronunciarsi - ha ritenuto ottemperate le prescrizioni". Il ministro aveva comunque tenuto a sottolineare come tale giudizio esulasse dal suo "pensiero personale" e dal "convincimento politico, se l'opera sia giusta o no".

Le valutazioni di legittimità svolte dal ministero dell'Ambiente sulla Valutazione di impatto ambientale, che il ministro Costa ricorda essere stata "rilasciata dallo scorso governo sul progetto Tap", è stata trasmessa oggi al premier Giuseppe Conte. I 5 stelle invece, sanno solo nascondersi e abbandonare i luoghi in cui hanno racimolato anche il 65 per cento di consenso elettorale. "La battaglia continua su tanti tavoli - hanno scritto gli attivisti - dal territorio all'Europa". I lavori di costruzione dell'opera potrebbero ripartire con alcuni interventi in mare, autorizzati proprio dalla Capitaneria. "Più del reddito di cittadinanza e quota 100 messi insieme". "Non potete nascondervi dietro una frase 'sono No Tap' e, dicendo che le autorizzazioni date sono legittime, di fatto, scaricare le responsabilità ad altri". Cosi' il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini.

Sono gli stessi che a ogni piè sospinto accusano qualcuno di fascismo, ma loro per primi si sono comportati e vogliono continuare a comportarsi da perfetti fascisti, che, come i fascisti, vogliono governare con una minoranza di consensi popolari e imporre a tutti la loro volontà antidemocratica e antipopolare con metodi sofisticati ma non meno violenti.

Dichiarazione del presidente di Noi con l'Italia, on.

Il Ministro all'Ambiente, il generale Costa, ci comunica che il Tap è legittimo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE