Lorella Cuccarini sovranista: non bisogna avere paura dello spread

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 23, 2018

Stiamo parlando di Lorella Cuccarini. L'attrice, presentatrice e cantante romana ha raccontato a Luca Telese la sua visione della situazione politica e sociale italiana, sottolineando come negli ultimi anni si sia acceso in lei un sentimento sovranista che è in linea con le forze che sono attualmente al governo.

"Sovranità sembra esser diventata una brutta parola - spiega Lorella Cuccarini a La Verità -". Non solo. Ha anche detto di aver letto "Gli Stregoni" di Marcello Foa e di averlo trovato "illuminante".

Poi la stoccata all'Europa e alle sue istituzioni: "Non è la bella favola che ci raccontano. Uno spaccato molto preoccupante sull'informazione, quindi sono diventata una frequentatrice del sito di Alberto Bagnai". "Eppure il concetto è scritto nel primo articolo della nostra Costituzione!". La Cuccarini, inoltre, prende una chiara posizione anche in merito allo spauracchio agitato contro l'Italia: "Pochi giorni fa ho letto un sondaggio: una delle paure più grandi degli italiani è lo spread". La showgir non nasconde poi la sua ammirazione per Paolo Savona, ministro per gli Affari europei, e, sull'Unione europea dice: "Viviamo una Unione divisa dagli egoismi, costruita sulla speculazione dei grandi mercati".

Il senatore Alberto Bagnai, presidente della Commissione Finanze di Palazzo Madama, secondo l'ex conduttrice ha: "il dono della chiarezza e persino io, che non ho mai capito nulla di economia, riesco a capire tutto quel che dice, o quasi". Non possiamo vivere con l'incubo dello spread.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE