Fabio Fazio ospita Mimmo Lucano a ‘Che tempo che fa’

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 22, 2018

Insorge la Lega con i suoi parlamentari che chiedono al conduttore di non ospitare Lucano in trasmissione. L'ultima arriva direttamente dalla fronda del Carroccio all'interno della Commissione di Vigilanza della Rai, dove i sette rappresentanti del partito di Matteo Salvini vogliono impedire a Fabio Fazio di ospitare Domenico Mimmo Lucano nella sua trasmissione "Che tempo che fa".

Dopo la sosta della nazionale, torna Fabio Fazio e il suo Che Tempo Che Fa in una lunga serata su Rai 1 dalle 20:35 fino a mezzanotte circa compreso il Tavolo di Che Tempo che Fa. I parlamentari fanno sapere inoltre che sulla questione prepareremo un'interrogazione in Commissione di vigilanza Rai.

A quanto si apprende, la Rai sta facendo le opportune e dovute verifiche legali: Lucano sarà da Fazio soltanto se nulla osta alla sua partecipazione e in ogni caso, se sarà in puntata, Fazio si farà garante del pluralismo dando voce a tutti i punti di vista, essendo una trasmissione di servizio pubblico. Una furia censoria che si è esercitata non solo sul sindaco ma soprattutto sul "Modello Riace" di accoglienza dei migranti, noto e apprezzato ovunque nel mondo.

Opinione diametralmente contraria del sindacato dei giornalisti che tramite una nota dell'Usigrai e Fnsi esprimono tutto il loro disappunto: "I partiti non possono decidere chi va ospite in trasmissione, come non devono mettere bocca sui sommari dei tg o su reti e testate". Anche altri colleghi di partito si schierano al suo fianco. Sono attesi già nelle prossime ore degli sviluppi in merito a una vicenda che sta assumendo sempre più tratti particolari.

Poco più di 30 anni fa, era l'inizio dell'estate del 1987, fecero coppia cantando una canzone diventata popolarissima, una canzone che anche i giovani di oggi conoscono.

Si parla di Mimmo Lucano ormai da mesi. A chiudere la lista degli ospiti di Che Tempo che fa di stasera, la campionessa di tennis Francesca Schiavone. "Sono assolutamente rispettoso delle decisioni che saranno prese dalla magistratura", ha commentato all'epoca il sindaco. Se la nuova Rai parte dalla propaganda di Fazio per Lucano non ci siamo proprio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE