Roma, Di Francesco: "Sbagliato l'atteggiamento dopo il rigore"

Rufina Vignone
Ottobre 20, 2018

"Quel gol ha cambiato la partita". "Luca Pellegrini ha qualità importanti, è stato un po' ingenuo ma non so fino a che punto abbia toccato davvero Lazzari" - ha affermato l'allenatore della Roma - "La dinamica è stata veloce, Pellegrini si appoggia un po' ma lui è andato giù con un po' troppa facilità".

La Roma interrompe una striscia di quattro vittorie consecutive cadendo inaspettatamente all'Olimpico contro la Spal, a fine gara Eusebio Di Francesco è deluso e arrabbiato e recrimina per il buon primo tempo giocato dai suoi: "Ero contento della squadra nel primo tempo, ci era mancato solo l'ultimo passaggio". Nel finale Petagna si divora, da solo davanti al portiere avversario, la rete che avrebbe sancito il roboante tris estense. Abbiamo insistito con palle centrali per me senza senso, ci siamo stretti invece che creare la superiorità sugli esterni. "Per fortuna martedì in Champions League possiamo dimostrare che non siamo quelli visti nel secondo tempo di oggi".

CONTRACCOLPO - Dopo un avvio positivo, la Roma ha infatti subito il contraccolpo psicologico per il gol subito: "Non bisogna abbattersi dopo lo svantaggio, alla prima difficoltà non riusciamo a tirare fuori il meglio di noi - ha spiegato Di Francesco -". Il commento del mister giallorosso sembra riferirsi ad alcuni problemi durante la settimana di allenamenti: "Un po' sono arrabbiato, vorrei più attenzione da parte di tutti". Chiedetelo a Edin. Ha avuto occasioni importanti, non le ha sfruttate. Decisiva l'assenza di Manolas? "Sui calci piazzati dobbiamo fare sicuramente meglio ma non abbiamo perso la partita per un corner".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE