Mondiali di volley, per l'Italia prima sconfitta ma indolore: venerdì la semifinale

Rufina Vignone
Ottobre 19, 2018

Ora è semifinale. L'Italia femminile di pallavolo ha battuto 3-2 il Giappone nella prima partita della Final Six dei Mondiali, qualificandosi per le semifinali: 25-20 22-25 25-21 19-25 15-13 i parziali in favore delle azzurre. Rispetto alle avversarie l'Italia è stata molto più efficace a muro (13 contro 4), mentre il Giappone è andato meglio in battuta (6 aces a 2) e ha commesso meno errori 17 contro i 29 delle azzurre. Chiude il tabellone l'Olanda a 8 volte la posta.

In avvio di gara Malinov ha puntato forte sui centrali azzurri e la coppia Chirichella-Danesi ha risposto presente (8-4). Il quarto set è equilibratissimo, l'Italia si porta sul 16-14, sembra il momento giusto per scappare, ma non è così. La capacità delle azzurre di reagire nei momenti chiave della partita è stata encomiabile, personalità che poi è stata decisiva nell'emozionante tie break giocato punto a punto. Ma è chiaro che le motivazioni, dopo le fatiche di queste settimane, erano importanti e andarsi a giocare la semifinale da prima o da seconda (contro l'Olanda o contro la Cina) fa poca differenza.

Le serbe rappresenteranno un ostacolo di sicuro spessore, annoverando giocatrici di alto livello internazionale come Tijana Boskovic, Brankica Mihajlovic, Stevanovic e Rusic, tutte atlete che hanno contribuito in modo determinante alla vittoria del titolo europeo di un anno fa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE