Mate 20 Pro ufficiale: caratteristiche e prezzo dell'ultratop di Huawei

Geronimo Vena
Ottobre 19, 2018

Sappiamo praticamente tutto ormai sui nuovi smartphone della casa cinese, ci mancavano solo pochi dettagli.

Come ampiamente preannunciato, è stato annunciato oggi nel corso di un keynote tenuto a Londra il nuovo smartphone top di gamma di Huawei, il Mate 20 Pro, che chiude il 2018 di annunci della compagnia asiatica.

Huawei ha presentato solo qualche giorno fa i suoi Mate 20 e Mate 20 Pro.

I risultati sono interessati, ma non sorprendenti.

Il gadget protagonista assoluto della presentazione è un elegante telefono in vetro e metallo da 157,8 x 72,3 x 8,6 millimetri basato su un display da 6,39 pollici e 3120 x 1440 pixel di risoluzione, con rapporto d'immagine di 19,5:9 e una doppia curvatura sui lati che lo rende simile agli schermi a bordo dei dispositivi Galaxy S.

Sempre collegandoci al comparto del display, è presente un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali che garantisce una velocità dello sblocco del 30% maggiore rispetto a quelli concorrenti. Il sensore principale resta da 40 Mpixel e corredato da un obbiettivo f/1,8, mentre i due secondari sono invece una unità da 8 Mpixel con obbiettivo zoom 3x f/2,4 stabilizzato otticamente e - al posto del sensore in bianco e nero - un sensore da 20 Mpixel con grandangolo f/2,2. La configurazione delle fotocamere appare identica a quella del Mate 20.

Altre specifiche tecniche che colpiscono di questo Mate 20 X sono anche la batteria da ben 5.000 mAh per garantire sessioni di gioco prolungate ma anche la possibilità di utilizzare un controller da applicare al device per i giochi nonché una M Pen ossia un pennino sensibile a 4.096 livelli di pressione.

HUAWEI Mate 20 Pro dispone di una batteria ad alta densità da 4200 mAh e supporta la nuova HUAWEI SuperCharge da 40W e la carica rapida wireless HUAWEI da 15W, ed anche tecnologia wireless Reverse Charging, che consente al dispositivo di funzionare come un power bank per dispositivi elettronici che supportano la ricarica wireless.

Accanto ai nuovi smartphone annunciati ieri, Huawei ha illustrato anche un'altra innovazione: si chiama NM Card o Nano Memory ed è una scheda di memoria dello stesso formato delle Nano SIM, pensata per gli smartphone dual SIM. Benché non sia stato uno dei cavalli di punta durante la conferenza, è indubbio che la fotografia in notturna sia uno dei fattori più interessanti, poiché si riparte da dove eravamo rimasti con P20 Pro. Nel cambio, gli utenti guadagnano uno slot per jack audio da 3,5 millimetri.

In particolare prenotando Huawei Mate 20 Pro sarà possibile ricevere in regalo Huawei Watch GT e Huawei Wireless Charger, del valore complessivo di 258,99 euro.

Non è tutto perché esteticamente si allinea a quanto visto con la nuova serie Mate 20 ma per quanto concerne invece le specifiche ecco che la presenza del nuovo Kirin 980 con l'aggiunta di un raffreddamento a camera di vapore e rivestimento con una pellicola in grafene permetterà il massimo delle prestazioni senza la preoccupazione di surriscaldamenti.

Eppure, nell'interesse generale creato dai due esemplari si è dato poco spazio al dispositivo forse più interessante, il Mate 20 X. Si tratta di un prodotto che fatichiamo a definire smartphone, viste le dimensioni davvero generose, almeno in termini di pollici.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE