Concerto U2 a Milano, Bono paragona Matteo Salvini al diavolo

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 19, 2018

In particolare la rock star irlandese ha criticato il ministro dell'Interno mentre interpretava il suo noto alterego diabolico MacPhisto che, con le sembianze di un signorotto decadente, viene spesso utilizzato durante i suoi concerti. "Per l'Italia il mio consiglio è Matteo Salvini". Il cantante irlandese, da sempre prende posizioni sia politiche che sociali molto nette, soprattutto a favore dell'immigrazione e dell'europeismo. Durante la performance di MacPhisto, il suo alter ego, Bono ha detto: "La mia gente sta arrivando in Europa" riferendosi ad alcuni capi politici tra cui Jimmie Akesson, Victor Orban e Marine Le Pen.

Già Famiglia Cristiana con Matteo Salvini non era stata tenera, con un titolo che fece discutere: "Vade retro Salvini". e la copertina del numero di Famiglia Cristiana a lui dedicata. "Quando sembra che stai risolvendo un problema è come se tu lo stessi risolvendo", ha aggiunto la rockstar, che poi ha concluso il siparietto dicendo: "Ricordatevi, hanno tanti nomi ma hanno sempre la stessa faccia, la mia", con riferimento al proprio volto mascherato da diavolo. Qualche mese fa, aveva chiesto all'Italia di essere più tollerante: "Credo nella vostra compassione. Non dovete esser lasciati soli".

Nel 2015 invece il cantante aveva proposto di eliminare la parola "migrante" per utilizzare solo il termine "rifugiato".

Dopo le sue affermazioni, dal pubblico arrivano applausi, ma anche fischi. Poi si dà di nuovo spazio alla musica.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE