Dieselgate, Audi pagherà 800 milioni di euro di multa in Germania

Paterniano Del Favero
Ottobre 18, 2018

Secondo Reuters, la celebre marca tedesca di auto premium Audi, una divisione di Volkswagen, ha dichiarato di essere stata multata di 800 milioni di euro (927 milioni di dollari) oggi, martedì 16 ottobre, per le violazioni legate a motori diesel a sei e otto cilindri giudicati fortemente inquinanti.

La casa automobilistica Audi, che fa parte del gruppo Volkswagen, pagherà 800 milioni di euro di multa in Germania nell'ambito dello scandalo delle emissioni truccate dieselgate scoppiato nel settembre del 2015, quando l'Agenzia Ambientale statunitense (EPA) ha accusato il costruttore tedesco di aver dotato 11 milioni di vetture diesel di un software in grado di alterare i risultati di test anti-inquinamento. In particolare si tratta di motori V6 e V8 turbodiesel.

Audi ha riconosciuto le sue colpe, come spiegato in una nota diffusa alla stampa: "A seguito di esami approfonditi, Audi ha accettato la sanzione e non presenterà ricorso. Così facendo, Audi AG ammette la propria responsabilità per il mancato rispetto dei requisiti regolamentari".

Il procedimento aperto a causa dello scandalo dieselgate di cui si è infinitamente parlato e si continua ancora a discutere, è quindi chiuso, in un modo che i Pubblici Ministeri di Monaco definiscono come giuridicamente vincolante. Di contro, il Gruppo ha contestualmente reso noto che ci saranno delle ripercussioni dal punto di vista finanziario: "considerando questi elementi speciali, il Gruppo Audi ridurrà significativamente i principali indicatori di performance finanziaria previsti per l'anno fiscale 2018".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE