Reddito di cittadinanza: cos’è, come richiederlo, requisiti, cifre e durata

Paterniano Del Favero
Ottobre 15, 2018

"Ovviamente questa garanzia non basta", evidenzia Cofferati, citando le politiche di formazione e occupazione secondo lui necessarie in quanto "non si può accettare passivamente l'idea che uno sta a casa, non lavora e per questa ragione deve essere difeso". A quel punto, quindi, verrebbero esclusi dal beneficio coloro che vivono con i genitori, o comunque che risultano a carico e presentano un reddito familiare superiore ad una certa soglia.

"La nostra intenzione é cercare di partire con il reddito di cittadinanza e quota 100 dopo il primo trimestre" ha detto Patuanelli. Purtroppo secondo i dati riportati dai cento canili monitorati da AIDAA in questi ultimi anni sono aumentati del 17% gli ingressi in canile di cani che non possono essere più gestiti dalle famiglie ed in particolare dagli anziani in difficoltà economica, certo sono numeri esigui rispetto al fenomeno generale degli abbandoni di animali domestici che riguarda complessivamente 120.000 tra cani e gatti ogni anno, ma è un fenomeno anche quello del ritorno in canile di cani anziani che non possono piu essere sfamati dai loro proprietari.

Ma l'app in questione servirà anche per richiedere e conservare documenti e certificati, effettuare e ricevere pagamenti e molto altro.

Il nodo del Parlamento si è stretto attorno a due aspetti piuttosto controversi: il reddito di cittadinanza e la riforma della Legge Fornero. La risposta è nel pregiudizio, palese, che i poveri sono meno capaci degli altri di amministrare le proprie finanze e tendono a sprecare soldi in gioco, alcol e altri vizi.

Reddito di cittadinanza, escluso per i giovani che vivono con i genitori?

Il dato farebbe aumentare il potenziale della crescita del Pil: "Il Pil potenziale, poi, a sua volta, incide su una misura cara all'Europa, il cosiddetto "output gap", che serve a determinare l'unico indicatore che Bruxelles guarda: il deficit strutturale". Per convincere i Neet a iscriversi ai Centri per l'impiego, tuttavia, sarebbe necessario che incassassero il reddito, ma i 7 miliardi finora stanziati sono insufficienti a coprire tutta la platea. Questo, come dichiarato dal Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, è il modo con cui si ricambia l'investimento, fatto dallo Stato, con la corresponsione del contributo di 780 euro mensili. Si tratta di un termine certamente parlante, ma che nelle statistiche viene sostituito con Neet.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE