Attacco hacker a Pentagono, violati dati 30.000 dipendenti

Bruno Cirelli
Ottobre 15, 2018

Un cyber attacco ai dati di viaggio del dipartimento della difesa ha compromesso le informazioni personali e le carte di credito del personale militare e civile Usa. Dal Pentagono fanno sapere che l'intrusione sarebbe avvenuto solo dal sistema di uno dei fornitori ma non si esclude che con il proseguire delle indagini il numero dei dati violati possa crescere in maniera esponenziale. La fonte ha precisato che non sono state messo a rischio informazioni classificate. I responsabili informatici del Pentagono, dove ha sede il dipartimento della Difesa statunitense, hanno informato i propri superiori il 4 ottobre scorso. La notizia, riportata dalla Cnbc, sarebbe stata data da una fonte interna. Tuttavia sono ancora un mistero oggi sia lo scopo che l'identità dei responsabili.

La notizia (sarà un caso?) giunge a distanza di pochi giorni dalla pubblicazione di un report che vuole spiegare quanta fragilità informatica esiste in alcuni sistemi d'arma militari americani.

Un attacco informatico di portata simile a quello del Pentagono c'era già stato qualche anno fa, precisamente nel 2015, quando i dati di circa 21 milioni di dipendenti del governo sono stati sottratti all'agenzia federali per la gestione del personale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE