Decreto fiscale, sconto in vista per alcune cartelle: chi pagherà di meno

Paterniano Del Favero
Ottobre 14, 2018

Spunta nella discussione sulla pace fiscale, con il decreto che dovrebbe arrivare lunedì in Consiglio dei ministri, l'ipotesi stralcio per le mini-cartelle.

Il Sole 24 Ore poi segnala che tra le novità dell'ultima ora compare la definizione agevolata della cartelle doganali, fino ad oggi esclusa dalle precedenti rottamazioni.

Uno stralcio automatico, che verrà attivato direttamente dagli agenti della riscossione, senza che il contribuente debba muovere un dito. Si stima che circa un quarto di tutte le cartelle ex Equitalia saranno così 'distrutte'.

Non solo i debiti tributari entreranno nel perimetro di questa nuova sanatoria.

"Stiamo valutando con il Mef - ha detto ai microfoni di Radio anch'io - una possibile soglia per poter effettuare uno stralcio complessivo di tutte quelle cartelle piccole sotto i 1000 euro o i 5000 euro". Si tratta, come ha ribadito la stessa Agenzia, di cifre virtuali visto che oltre il 41% si riferisce ad importi "difficilmente recuperabili" in questo riferito a soggetti falliti, deceduti, imprese cessate o nullatenenenti, e un'altra quota si riferisce a importi già soggetti a reteizzazoni o interessati da sospensioni della riscossione, portando a 84,2 miliardi la somma aggredibile. "E' vero che dal punto di vista quantitativo non pesano molto - ha aggiunto - ma interessano quasi 15 milioni di contribuenti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE