Casto - Colbrelli, gran finale al Gran Piemonte

Rufina Vignone
Ottobre 13, 2018

Alle 11.55 di oggi, giovedì 11 ottobre, il "Trittico d'Autunno" vivrà la sua seconda puntata con il Gran Piemonte 2018.

Il percorso della 102esima edizione del GranPiemonte, con partenza da Racconigi (CN) e arrivo davanti alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, si è snodato su 191 km completamente pianeggianti attraverso le Reggie Sabaude: una grande occasione per le ruote veloci italiane e non. Il gruppo non ha mai lasciato troppo spazio a addirittura a metà gara ha dovuto fare i conti con un'azione a sorpresa di cinque atleti della Lotto Soudal che sono partiti all'attacco, restando in avanscoperta per uan decina di chilometri.

Chi non si fa spaventare dal maltempo è Andrij Grivko (Astana) che attacca ai meno 60 e viene ripreso solo nel finale. Raggiunge un vantaggio massimo di 1 minuto e 15, ma la Bahrain Merida (per Colbrelli) e la Bardiani CSF (per Andrea Guardini) controllano agevolmente l'ucraino. Tentativo neutralizzato dal gruppo, che è arrivato compatto sul traguardo di Stupinigi. Quando ai 350 metri si è spostato Simion, ho deciso di partire lungo. "Chiudo quest'anno con una vittoria e sono davvero contento, sono cresciuto molto e per la prossima stagione vorrei essere competitivo nelle classiche, centrando un podio o magari vincendone una". Insieme al sesto posto di Belletti, l'Androni Sidermec può festeggiare la vittoria aritmetica nella Ciclismo Cup (ex Coppa Italia), che dà diritto alla squadra di Gianni Savio a partecipare al prossimo Giro d'Italia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE