Def, Bankitalia avverte: impatto su crescita modesto e graduale

Paterniano Del Favero
Ottobre 11, 2018

"Ci dicono che le previsioni della manovra sono ottimistiche?" Infine, ha concluso, l'aumento dei trasferimenti correnti per reddito di cittadinanza e pensioni "così come gli sgravi fiscali, tendono ad avere effetti congiunturali modesti e graduali nel tempo".

"Se Repubblica mi avesse seguito nei cinque anni in cui ho fatto il parlamentare - ha continuato Di Battista - non solo per cercare il pelo nell'uovo o l'errore nel congiuntivo ma anche quelle che sono le mie idee, poi Massimo può pensare che sono delle stronzate ed è legittimo, Giannini saprebbe che io sono cinque anni che martello sulla necessità di riformare Bankitalia perché reputo che Bankitalia sia in conflitto di interessi con le banche che dovrebbe controllare". La Nota sottolinea giustamente che le riforme pensionistiche introdotte negli ultimi venti anni hanno significativamente migliorato sia la sostenibilità, sia l'equità intergenerazionale del sistema pensionistico italiano.

Immediata la risposta di Luigi Di Maio su Twitter: "Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima volta si presenti alle elezioni con questo programma".

"Mi è stato riferito - ha esordito l'ex deputato 5Stelle - che Massimo Giannini (il giornalista di Repubblica, ndr) pocanzi ha detto che è 'assurdo riformare riformare la governance di Bankitalia come ha detto Di Battista'". "Abbiamo spesso ricordato che, nell'introdurre maggiore flessibilità circa l'età del pensionamento, è necessario garantire l'equivalenza attuariale dei trattamenti previsti se si intende preservare la sostenibilità a lungo termine del sistema pensionistico, oggi un fondamentale elemento di forza delle finanze pubbliche italiane". Lo afferma il vicedirettore di Bankitalia, Luigi Federico Signorini, in audizione sulla Nota di aggiornamento al Def. Nessun italiano ha mai votato per la Fornero. "E' fondamentale quindi non tornare indietro su questi due fronti".

Se c'è qualcuno pronto a festeggiare per lo spread poco sotto i 300 punti significa che non ha proprio capito il pericolo che corre l'Italia. Secondo Bankitalia, "l'impatto previsto" dai provvedimenti "inclusi nella Manovra" è "elevato; la stima del governo presuppone che i valori dei moltiplicatori delle misure espansive siano superiori a quanto generalmente stimato per l'Italia e che le misure delineate forniscano uno stimolo all'attività già fin dai primissimi mesi dell'anno".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE