Terremoto. Coldiretti: perso in campagna oltre mezzo miliardo

Paterniano Del Favero
Ottobre 8, 2018

Roma - Riceviamo e pubblichiamo - L'amministrazione comunale di Montalto di Castro presente al Villaggio contadino della Coldiretti a Roma per sostenere l'agricoltura e valorizzare i cibi, le piante e gli animali grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai "Sigilli" di Campagna amica.

"I "Sigilli" di Campagna Amica - sottolinea Coldiretti - sono la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia che può essere sostenuta direttamente dai cittadini nei mercati a chilometri zero degli agricoltori (fra cui anche l'agrimercato di Campagna Amica in via Insorti d'Ungheria a Campobasso, ndr) e nelle fattorie lungo tutta la Penisola; una mappa del tesoro che per la prima volta è alla portata di tutti". Se a livello nazionale e comunitario serve una mobilitazione delle istituzioni, sul piano produttivo la Coldiretti, per difendere e valorizzare la produzione nazionale, ha sottoscritto insieme a Unaprol, Federolio e Fai (Filiera Agricola Italiana) il piu' grande contratto di filiera per l'olio Made in Italy di sempre, per un quantitativo di 10 milioni di chili e un valore del contratto di filiera di oltre 50 milioni di euro con l'obiettivo di assicurare la sicurezza e la diffusione dell'olio italiano al 100% stabilizzando le condizioni economiche della vendita con un prezzo minimo garantito e programmazione pluriennale.

"Regaleremo alla Città un'occasione unica per conoscere la biodiversità che anima la campagna italiana, offrendo un'esperienza unica e diretta con la Fattoria italiana". E' quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti sugli effetti degli ultimi nubifragi che hanno colpito il territorio nazionale dalla Calabria alla Puglia fino alla Sicilia, con vere e proprie bombe d'acqua e grandine. Nello specifico si tratta in totale di 311 prodotti e razze animali raccolti nel corso di un censimento, curato dall'Osservatorio sulla biodiversità istituito dal comitato scientifico di Campagna Amica.

Le aziende condotte da questi imprenditori per il 20% producono con il metodo biologico e il 5% è impegnato in attività di agricoltura sociale ai sensi della Legge 141/2015.

"Occhio alle frodi, nei mercati di Camoagna Amica garantisce Aprol".

"La difesa della biodiversità - afferma il direttore regionale di Coldiretti Molise, Aniello Ascolese - non ha solo un valore naturalistico, ma è anche il vero valore aggiunto delle produzioni agricole Made in Italy" e dunque Made in Molise".

Tra i "Sigilli" della biodiversità - prosegue la Coldiretti - c'è anche la mela campanina dell'Emilia popolarmente chiamata mela della nonna per il suo piccolo calibro, molto aromatica e profumata, il Caciofiore di Columella, antico cacio laziale dalla crosta gialla che porta con sé il profumo delle piante selvatiche con cui viene fatto cagliare, considerato il progenitore del pecorino Romano o il carosello e il barattiere antichi frutti pugliesi che ricordano un po' il cetriolo un po' il melone e sono coltivati da secoli dagli agricoltori, si raccolgono acerbi e si consumano quando ancora deve maturare, o la caratteristica zucchina trombetta della Liguria dalla particolare forma circolare e dal sapore dolce e delicato che differenzia da tutte le altre. Ma ha dato ottimi risultati anche l'iniziativa "Spesa sospesa" di Coldiretti e Campagna Amica, con la possibilità per i visitatori di lasciare pagati frutta, verdura, formaggi, salumi e ogni tipo di genere alimentare della spesa a chi non può permettersela, grazie alla quale è stata raccolta oltre una tonnellata e mezza di cibo gourmet da destinare alle famiglie in gravi difficoltà economiche.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE