Notizie ultima ora spread: spread a quota 283.90, in attesa di lunedì

Paterniano Del Favero
Ottobre 8, 2018

Lo scontro tra Italia e Ue sulla manovra economica ha indebolito le piazze del Vecchio continente che accumulano perdite oscillanti tra lo 0,13% di Londra e lo 0,64% di Bruxelles. Piazza Affari è la peggiore, con il Ftse Mib che, dopo aver fallito ieri un tentativo di recupero, è tornata in territorio negativo e stamane arretra di un punto e mezzo percentuale. La differenza di rendimento tra i titoli italiani e quelli tedeschi vola ormai intorno a quota 300 segnando i massimi dell'ultimo anno.

Nel 2011 Silvio Berlusconi fu "costretto" a lasciare il Governo dinnanzi allo spauracchio Default, alimentato da numeri da record: lo spread BTp-Bund aveva raggiunto in quei giorni la quota record di 576, con numeri da record anche per i BoT a 6 mesi (collocati dal Tesoro con un rendimento del 6,4%) e per i BTp (al 7,47%). A pesare, secondo l'agenzia Bloomberg, le parole del presidente della Commissione bilancio della Camera, Claudio Borghi. Chissà se le piazze europee saranno ben disposte ad ascoltarlo, ma al momento sembrano confermare il loro scetticismo. Sempre deboli le banche con Carige in asta di volatilitaà e Mps in ribasso del 3%. I titoli bancari sono i più penalizzati in tutta Europa, con l'Eurosotxx di settore in forte calo. In caduta anche Tim (-3% a 0,48 euro), ha tenuto Luxottica (+0,6%) dopo la fusione con Essilor, è salita dell'1% Saipem.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE