Collisione tra navi, chiazza di carburante di 10 km quadrati

Bruno Cirelli
Ottobre 8, 2018

Sul posto è già operativo inoltre uno dei tre mezzi antinquinamento di 'Castalia', concessionaria del servizio di antinquinamento nazionale. Le navi che hanno avuto l'incidente sono un traghetto tunisino (Ulysse) e una porta-container cipriota (CLS Virginia) dalla quale, dopo lo scontro, sta fuoriuscendo del carburante che sta inquinando un'area lunga quattro chilometri e larga un centinaio di metri.

In azione anche un mezzo aereo della Guardia Costiera, un Atr42, per il monitoraggio dello stato del mare. Quest'ultima, in quel momento scarica, pare che fosse ferma in mare per motivi ancora da accertare. Dalle prime informazioni pervenute, sembra che la "Ulisse" non abbia visto il cargo, colpendolo su una fiancata. La capitaneria di porto di Livorno ha confermato che l' intervento riguarda lo sversamento di carburante e ha annunciato che nella zona della collisione si sono dirette anche tre motovedette d'altura della guardia costiera, di cui una da Livorno, Nave Ingianni CP 409, che fa base nel porto toscano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE