Migranti, Salvini: "No ai charter dalla Germania, chiudiamo gli aeroporti"

Bruno Cirelli
Ottobre 7, 2018

Nel suo post su Facebook, Salvini ha scritto che "se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c'è e non ci sarà nessun aeroporto disponibile". "Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti", dice il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. La polemica nasce da una notizia rivelata da Repubblica nei giorni scorsi: ad ottobre la Germania intende accelerare coi rientri e sta organizzando di mandare in Italia due charter pieni di "dublinanti". Si tratta di quei migranti che, malgrado siano sbarcati in Italia, sono poi riusciti a raggiungere altre nazioni europee, dove sono stati in qualche modo rintracciati dalle autorità locali. L'accordo con la Germania per il rimpatrio dei profughi è in vigore o no? "Nella stragrande maggioranza dei casi li mettono su un volo per l'Italia", ha detto.

Lo scorso luglio, però, il governo tedesco ha attraversato una crisi proprio sui migranti, e ora sta cercando di convincere gli stati del sud Europa ad accogliere i migranti che si sono spostati in Germania. "Certo, se fosse vero, potrebbe essere un problema politico e diplomatico", ha fatto sapere il dicastero diretto da Matteo Salvini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE