Higuain: "Al Milan sto benissimo. Suso? Mette la palla dove vuole"

Rufina Vignone
Ottobre 7, 2018

"Sicuramente le prestazioni non sono mancate, mancavano le vittorie".

INIZIO - "Non siamo partiti bene non riuscendo ad ottenere quanto meritavamo per la mole di occasioni che producevamo ma con il lavoro sodo abbiamo trovato anche punti". "Higuain è un campione che riesce a finalizzare, è un ragazzo che si è messo a disposizione del gruppo, è esigente ma si fa voler bene - ha aggiunto 'Ringhio' -. Ci manca Calhanoglu, sta attraversando un momento non brillantissimo, ma anche lui può contribuire a far fare tanti gol ad Higuain". Io voglio avere i calciatori che mi capiscono quando parlo ed è quello che tocco con mano. Non tutti hanno lo stesso carattere, a qualcuno serve una pacca sulla spalla, con qualcuno devi alzare la voce e vanno gestiti in maniera diversa. "La mia gestione è differente di persona in persona".

Sugli altri: "Dobbiamo lavorare bene con le catene, quella di destra ora funziona molto bene quella sinistra si può migliorare". Abate oggi ha fatto bene, Kessié aveva poco dinamismo nel primo tempo e quando Suso viene avanti palla al piede dobbiamo dare larghezza con le mezzali o i centrocampisti.

Una possibile coabitazione tra Higuain e Cutrone: "Mi piacerebbe far tutto, cambiare". Il derby dopo la sosta per le Nazionali? E' un match importante, ci sono 80mila tifosi. "Ora recuperiamo un po' di energie e poi penseremo all'Inter". Il gol non è una priorità e i miei compagni mi mettono spesso nella condizione di fare gol.

DERBY - "Ci proveremo, è sempre bello giocare un derby".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE