Di Maio, media-Ue vogliono farci cadere

Paterniano Del Favero
Ottobre 7, 2018

"Sono giorni importanti, non sono qui per alzare i toni con l'Europa, anche perché questa Europa qui tra 6 mesi è finita". Stessa linea dal leader della Lega: "L'Ue dei banchieri sarà licenziata tra sei mesi", attacca. Le stese cose che dicevo prima le dico e le faccio ora che sono al governo. "Ma più fanno così, più ci compattano". Lo ha affermato il vicepremier Luigi Di Maio, accolto dagli applausi sul palco al villaggio della Coldiretti, allestito al Circo Massimo a Roma. "Abbiamo tante diversità ma stanno riuscendo nel miracolo di farci andare sempre più d'accordo proprio con questi attacchi continui da cui dobbiamo difenderci, reagire e soprattutto difendere l'Italia". "Sta per accadere in Europa quello che è accaduto il 4 marzo in Italia: quelli che credevano di stare tutta la vita" al governo "avranno una brutta sorpresa". Sulla "Manovra del Popolo" ci sono stati "pregiudizi e speculazioni".

Il nodo delle alleanze. "Se c'è una volontà di dialogare con questo governo, noi siamo i primi: ci accampiamo a Bruxelles e gli spieghiamo tutto quello che vogliamo fare, gli spieghiamo i fondamentali dell'Italia". Così, a Potenza, il vicepremier Luigi Di Maio rispondendo a una domanda sui prossimi appuntamenti con le elezioni regionali.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE