Fatturazione elettronica, i corsi di Confesercenti

Paterniano Del Favero
Ottobre 6, 2018

Dal primo luglio scorso sono state emesse quasi 4 milioni di fatture elettroniche tra privati e in questa fase di avvio dell'obbligo dell'e-fattura non sono emerse particolari situazioni di criticità, né dal punto di vista infrastrutturale né dal punto di vista delle richieste di assistenza da parte degli operatori, ha detto Antonino Maggiore, da 5 giorni lavorativi il nuovo direttore dell'Agenzia delle Entrate, nel corso dell'audizione in commissione Finanze alla Camera. In caso contrario, è invece tenuta all'obbligo dal 2019.

Per facilitare i contribuenti nell'apprendimento delle nuove procedure informatiche, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato, sul proprio portale online, una serie di strumenti informativi riguardanti tutti i servizi offerti gratuitamente all'utenza. Semplificazione per i cittadini per l'emissione e l'invio dell'e-fattura, con questo obiettivo "il ministero dell'Economia e delle Finanze e l'Agenzia delle Entrate - ha proseguito Maggiore - hanno operato un intenso e costruttivo confronto con tutte le associazioni di categoria per definire le regole tecniche di funzionamento finalizzate a rendere il processo di fatturazione elettronica più semplice ed efficace possibile".

Il nuovo numero uno del Fisco ha chiarito che tali soggetti, possono predisporre la fattura adottando le disposizioni dell'art.

Secondo quanto previsto dalla legge di bilancio 2018, si ricorda, che dal 1° gennaio 2019, gli operatori Iva, soggetti residenti o stabiliti in Italia, dovranno emettere e ricevere le proprie fatture per cessioni di beni e prestazioni di servizi esclusivamente in modalità elettronica, sia con riferimento agli altri operatori Iva (operazioni B2B, cioè Business to Business), sia con riferimento ai consumatori finali (operazioni B2C, cioè Business to Consumer).

Per quei piccoli imprenditori non avvezzi all'elettronica il Direttore ha suggerito una soluzione operativa e conforme alla normativa vigente: emettere, anche su carta, al momento dell'effettuazione dell'operazione un documento di trasporto o altro documento equipollente ed emettere poi un'unica fattura elettronica riepilogativa delle singole operazioni "entro il giorno 15 del mese successivo a quello delle operazioni stesse".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE