Berlusconi e il suo Monza: "Solo italiani, niente orecchini e tatuaggi"

Paterniano Del Favero
Ottobre 6, 2018

Come racconta l'edizione online de La Repubblica, quest'oggi durante la convention di Forza Italia l'ex premier si è lasciato andare ad alcune anticipazioni riguardo a come vuol gestire il suo nuovo club, cioè il Monza. "Dovranno avere i capelli in ordine, c'è già un parrucchiere di Monza che ha detto farà i capelli gratis", ha scherzato. "Inoltre, non dovranno avere tatuaggi e orecchini, la barba o i capelli troppo lunghi e vestiranno assolutamente in modo sobrio".

"Non dovranno portare, orgogliosamente, orecchini vari". Saranno esempi di correttezza in campo, si scuseranno se faranno un fallo a un avversario e tratteranno l'arbitro come un signore; stringeranno la mano agli avversari alla fine delle partite e, se richiesti di un autografo, non faranno storie, ma scriveranno bene nome e cognome e andranno sempre in giro vestiti con sobrietà. "Insomma voglio qualcosa di diverso dal calcio attuale", ha concluso Berlusconi. Berlusconi ha risposto con un ampio sorriso e si è allontanato dalla massa di giornalisti che continuavano a incalzarlo con ulteriori domande.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE