Manovra: Conte, è seria e coraggiosa

Paterniano Del Favero
Ottobre 4, 2018

Le riforme "consentiranno di recuperare al mercato del lavoro un'ampia fascia di cittadini e di semplificare un sistema fiscale che viene unanimemente percepito come iniquo; sono misure, quindi, che non dilapideranno risorse pubbliche, ma costituiranno investimenti in termini di crescita e sviluppo sociale". Infine, nell'intervista Conte si dice "sorpreso" dalla nomina a vicepresidente del Csm di David Ermini, "un componente laico che sino a ieri era parlamentare e, per giunta, responsabile giustizia di un partito politico". "Le riforme vanno pensate in una prospettiva di ampio respiro e di maggiore funzionalità, astraendo da contingenze". Quale che ne sia il peso, le parole di Borghi hanno indotto prima il governo austriaco (che ricopre la presidenza di turno dell'Unione) a richiamare l'Italia ai suoi doveri di paese fondatore dell'euro e poi anche il premier Conte a intervenire per tranquillizzare i mercati.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. "Questo è un governo che ha messo gli ultimi al centro delle proprie politiche, accogliendo e garantendo protezione a chi scappa da guerre o da persecuzioni, creando i presupposti per ridare dignità ai lavoratori, per sollevare dalla povertà milioni di italiani, per ripristinare sicurezza e legalità, per assicurare davvero il diritto alla salute a tutti e non lasciare ai margini nessuno", ha proseguito il presidente del Consiglio. Una linea che Conte porterà anche a Bruxelles, spiegando di non avere "alcuna tentazione di creare vertenze o contrapposizioni con le istituzioni europee, sappiamo che il dialogo con l'Europa è importante e ci predisponiamo ad esso con la massima serenità".

Quanto alla sorte di Giovanni Tria, il ministro dell'Economia esce politicamente dimezzato? Quella che è prevalsa alla fine, all'esito di attente meditazioni, è una manovra frutto di un lavoro collettivo e pienamente condiviso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE