F1, GP Russia 2018: domani le qualifiche. Programma, orari e tv

Rufina Vignone
Settembre 29, 2018

Infine, il T3 nel quale tra Raikkonen e Vettel passa 1 decimo a vantaggio del pilota tedesco, contro i 307 millesimi che riesce a scavare Bottas in appena 26 secondi e 7 decimi di pista. "Ho commesso un errore nel tentativo di battere Valtteri".

Già nelle prove libere si era capito che sarebbe stata una qualifica complicata per la Ferrari, che bissare l'uno-due in prima fila di un anno fa era quasi impossibile. Kimi Raikkonen ha deciso di dare questa definizione al momento attuale della Ferrari, che oggi nelle Qualifiche del Gran Premio di Russia a Sochi ha patito un divario considerevole dalle Mercedes di Bottas e Hamilton, autrici rispettivamente della pole e del secondo tempo assoluto.

In casa Mercedes, dopo aver analizzato i dati raccolti nella giornata di ieri, hanno confermato per le prove libere 3 e le qualifiche, il setup aerodinamico utilizzato in FP2.

"Non ci sono problemi, non ne abbiamo". Lievemente inferiore al mezzo secondo il distacco delle Ferrari, mentre le Red Bull potranno decidere poco prima della gara quale strategia adottare. "Che bella sensazione tornare in pole, mi mancava dall'Austria - le parole di Bottas in conferenza stampa - Questo circuito mi piace molto e la macchina è andata sempre migliorando". "Il podio? Sarei contento di andare a punti - commenta Ricciardo -, credo che con questo caldo sarà difficile per tutti fare una sola sosta, speriamo in due in modo da avere più chance".

"La gara è un'altra cosa, dipende da come si parte, da come si arriva alla prima curva". Mai in gioco le Ferrari: terzo Vettel (+0.556), quarto Raikkonen (+0.850). La notte della vigilia sarà lunga, per il garage di Maranello.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE