I co-fondatori di Instagram lasciano la società

Geronimo Vena
Settembre 26, 2018

La piattaforma social per la condivisione di fotografie ha mille uffici in tutto il mondo e oltre un miliardo di utenti. L'allontanamento di Systrom e Krieger ricorda quello di Jan Koum e Brian Acton, anche se in termini meno rocamboleschi: un anno, dopo aver lasciato la compagnia, Acton ha promosso l'hashtag #deleteFacebook per via dei problemi sulla privacy emersi, mentre Koum ha annunciato il suo allontanarsi da Facebook nel 2018, si presume per motivi legati alla gestione dei dati degli utenti. Instagram é uno dei gioielli della corona di Facebook, che l'ha acquistata nel 2012 per 1 miliardo di dollari, le due uscite sollevano dubbi sul futuro della app delle foto in un momento in cui Facebook si trova ad affrontare molte sfide. "Ma adesso siamo pronti per il nostro nuovo capitolo". Con Systrom e Krieger si allunga la lista dei manager 'fuggitì da Facebook negli ultimi mesi.

"Kevin e Mike sono degli straordinari leader di prodotto e Instagram riflette i loro talenti creativi uniti", ha invece scritto Zuckerberg su un post pubblicato su Facebook.

Secondo quanto svelato da Bloomberg, l'addio di Kevin Systrom e Mike Krieger a Instagram, lo si dovrebbe in particolare al fatto che Zuckerberg volesse una maggiore integrazione con Facebook, cosa che evidentemente ai due co-fondatori dell'app fotografica non andava a genio. Sorpresa nella comunità tecnologica e non solo, anche perché Instagram sta vivendo un periodo davvero fiorente, e soprattutto, è rimasto lontano dalle numerose polemiche che hanno colpito Facebook nel corso dell'anno. Non vediamo l'ora di vedere cosa faranno queste aziende innovative e straordinarie.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE