Fabrizio Corona, nuovo tatuaggio. E apre uno studio di tattoo

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 22, 2018

Corona era imputato per la vicenda dei 2,6 milioni di euro in contanti trovati nel 2016 in parte in un controsoffitto dell'amica e collaboratrice Francesca Persi e in parte in cassette di sicurezza in Austria.

La Procura generale - con il sostituto pg Maria Pia Gualtieri - aveva chiesto 2 anni e 9 mesi. Proprio quest'ultimo è finito sulla copertina di Nuovo Tv al fianco di Belen Rodriguez e di questo si parla oggi in trasmissione visto che Federica Panicucci rivela che il direttore Signoretti le ha confermato non solo la notizia ma le ha rivelato anche alcuni dettagli.

Il marchio, Adalet (parola turca che significa giustizia), Fabrizio Corona l'aveva già lanciato subito dopo essere uscito dal carcere di San Vittore, a febbraio.

Belen e Corona di nuovo insieme? Il 5 giugno infatti, il processo si era chiuso con la richiesta dell'accusa di condanna a "due anni e nove mesi per tutti i reati". Prima dell'udienza Corona ha detto: "Non ho più paura di niente, vivo la vita alla giornata", e aveva aggiunto: "Credo nella giustizia, sono fiducioso".

L'accusa ha richiesto per lui la condanna a tutti i reati, anche per quelli per i quali al processo di primo grado era stato assolto. Alle possibili critiche riguardo la presenza del figlio minorenne risponde duramente: "Non è un ragazzo che si fa strumentalizzare"; "il padre sta affrontando una fase importante della sua vita, è giusto che lui che vive col padre vada ad ascoltare cosa succede al padre". Corona da programma avrebbe dovuto rendere dichiarazioni spontanee ma ha deciso di non farlo perché, come ha chiarito fuori dall'aula, "con le mie ultime dichiarazioni ho fatto casini immani perché io ho un demone dentro che non riesco a tenere a freno, quindi oggi lascio parlare i miei avvocati", i legali Ivano Chiesa e Luca Sirotti.

Cadute, invece, le accuse principali di intestazione fittizia dei beni e di violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione.

La condanna per la Persi è stata rideterminata in tre mesi, revocate per entrambi gli imputati le pene accessorie. Quest'ultima ha lasciato la Corona e la casa che condivideva con lui per via dell'sms di una donna che, già nelle prime righe, rivelava una liason tra loro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE