Ladri nella tenuta di Al Bano, il cantante confessa un tragico sospetto

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 20, 2018

I ladri hanno lasciato la tenuta senza nessun tipo di ostacolo, mentre la segnalazione dell'irruzione è avvenuta subito dopo la fuga dei malviventi grazie al rinvenimento di alcuni cartoni al di fuori della proprietà, ritrovati dal personale nelle prime ore della mattina seguente.

Nuovo furto alla tenuta di Al Bano Carrisi a Cellino San Marco.

La reazione di Al BanoSono molto amareggiato per quello che è successo. Secondo il cantante di Cellino San Marco il colpo sarebbe stato organizzato da alcuni dei suoi collaboratori perché introdursi nella sua tenuta sarebbe molto difficile, ma molto semplice per chi conosce bene i locali interni. Io continuo ad investire in questa terra, la amo, cerco di valorizzarla al massimo, ma di fronte a fatti del genere, che colpiscono Albano, coma anche tante altre persone, mi cadono le braccia.

90 cartoni e 500 bottiglie, un robottino che serve per pulire il fondale della piscina e un'affettatrice, questo è quello che hanno portato via i ladri dalla tenuta di Cellino San Marco e di Al Bano Carrisi. "Questa terra ha bisogno di altro per crescere e non certamente di questo". I ladri si sarebbero introdotti nella zona del villaggio turistico dove ci sono dei mini appartamenti la notte tra il 16 e il 17 settembre scorso Avrebbero superato il muro e si sarebbero diretti vicino alla piscina sino a raggiungere una torre dove erano custodite le bottiglie di vino prodotto dallo stesso cantante. Non è la prima volta che la tenuta Carrisi viene preso di mira dai ladri, in passato avevano anche rubato le tv dagli appartamenti del villaggio turistico e varia attrezzatura per la pulizia del bosco di proprietà della sua famiglia. Il personale si è accorto di quanto accaduto solo stamattina all'alba e ha immediatamente chiamato le forze dell'ordine e avvisato il cantante che si era recato pochi giorni fa a Milano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE