Totti jr esempio di fair play: portiere ko e lui non segna

Rufina Vignone
Settembre 18, 2018

Durante un incontro, si è scontrato col portiere, che è rimasto a terra. E invece ha stupito tutti con un gesto bellissimo.

Al netto delle difficoltà di papà Totti con la lingua inglese, il piccolo Cristian si è reso protagonista di un gesto di fair play che lo avrà reso molto orgoglioso.

Il merito di tutto ciò va ricercato nella scelta fatta dai genitori che hanno optato per un'istruzione completa non solo di Cristian, ma anche delle altre due figlie.

Senza problemi di sorta, Totti jr racconta quanto accaduto: "Per me era importante sapere che stesse bene, non mi importava di segnare il gol - ha spiegato ai microfoni dell'emittente iberica - Gli ho chiesto scusa ma mi ha detto che non era successo nulla di grave, che era comunque felice che fossi andato lui per capire come stava". Una decisione che, però, ha messo un po' in imbarazzo l'ex capitano giallorosso che, in una vecchia intervista aveva detto: "Quando vado a fare i colloqui con le maestre di mio figlio rispondo solo yes".

Cristian Totti, il primogenito del campione della Roma Francesco Totti e della conduttrice Ilary Blasi ha partecipato con la squadra giallorossa al Madrid football Cup, il torneo riservato alle migliori squadre Under 14 d'Europa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE