Verissimo, Niccolò Bettarini e l’aggressione: "Mi ripetevo, non posso morire così"

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 17, 2018

Ospite della prima puntata della nuova stagione di Verissimo, Niccolò Bettarini, ricorda tutto quanto è successo quel sabato notte di due mesi fa, quando è stato ferito da alcune coltellate fuori da una discoteca di Milano.

Sono stati giorni terribili, difficili da ricordare. A distanza di qualche mese Simona si racconta:"Da pochi mesi a questa parte vivo le esperienze della vita e di lavoro con un'altra percezione". Malata di cancro, ricoverata all'Ospedale Microcitemico di Cagliari, non ha fatto in tempo a realizzarlo, nonostante l'Associazione Charlie Brown - da anni accanto ai malati oncologici e alle loro famiglie - si era attivata subito per portare Super Simo in reparto.

E ripensando all'aggressione rivela "Dentro di me sentivo che non poteva essere così grave come stavo leggendo sui giornali".

La Ventura ha confessato di non aver mai visto prima d'ora una coppia del genere che ha definito 'tosta'. Il mio compagno Gerò è corso in ospedale prima di me, e tutti si sono prodigati per starmi vicino, a partire dalle istituzioni e dal sindaco di Milano.

Alla domanda di Silvia Toffanin se ora abbia paura per i suoi figli (la Ventura è anche mamma di Giacomo e ha una figlia adottiva, Caterina), la conduttrice ha risposto: "Sono cattolica, ma anche molto fatalista, credo che per ognuno di noi ci sia un destino già scritto". Adesso ci aspetta una nuova vita con nuovi colori. "Abbiamo vissuto questa cosa come un grande segnale, come a dirci che i valori sono altri". "Certamente Niccolo' adesso è contento di questa nuova vita e spero che la veda da una prospettiva differente".

Inoltre, in studio si parlerà di un matrimonio speciale, quello tra Daniele Bossari e Filippa Lagerback, che rivedranno insieme al pubblico le emozionanti immagini di quel giorno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE