Dimarco: "Il mio gol all'Inter? In realtà ho svirgolato"

Rufina Vignone
Settembre 17, 2018

La vittoria del "Dall'Ara" sembrava voler testimoniare una concreta inversione di tendenza, puntualmente smentita dalla sconfitta di ieri, a margine di un ko che ha palesato gli attuali limiti nel concretizzare la mole di gioco espressa, sollevando più di qualche preoccupazione in vista dei prossimi impegni, a partire da quello in Champions League, in casa contro il Tottenham, sfida da non fallire per non porre immediatamente in salita il proprio cammino nella massima competizione europea per club.

L'errore più incredibile di Manganiello, però, arriva poco dopo: l'Inter è pronta a battere un corner velocemente con Perisic ma Sepe, portiere del Parma, per permettere ai compagni di posizionarsi, butta in campo un altro pallone.

Ti è piaciuto questo articolo? "4 punti? Effettivamente bisogna essere bravi ad analizzare in maniera corretta e sappiamo di poter fare di più". Il fallo di di Dimarco?

Sono tanti gli episodi toppati in pieno da Manganiello, che aveva Rocchi come Var. Il primo episodio al terzo minuto quando Gagliardini entra duramente su Barillà: gamba alta e tesa, colpo pericoloso all'altezza del ginocchio. La devia con il gomito, poi non so se va in porta o meno ma credo sia abbastanza chiaro. Si tratta di un problema di tensione, non è scarsa preparazione.

Mi dispiace per i tifosi che si sono sentiti offesi, ma non è cosi. In queste prime giornate ci si è messo qualcosa di traverso. Analizziamo la partita in maniera corretta, sicuramente le nostre possibilità sono superiori. Spalletti pensa alle soluzioni: "Skriniar può giocare a destra, anche oggi è stato bravo su Gervinho nel finale".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE