Usa, arriva l'uragano Florence: le immagini del satellite

Bruno Cirelli
Settembre 14, 2018

Più di un milione di persone sulla costa orientale degli Stati Uniti sono stati chiamati a lasciare le loro case.

Ad aggravare la situazione, una volta che Florence avrà effettuato il suo landfall sulla costa meridionale del North Carolina, sarà la sua traiettoria successiva. A Charleston, nel South Carolina, potrebbero infatti riversarsi centimetri di pioggia portando ad alluvioni consistenti.

Florence perderà forza, ma causerà ingenti danni per le piogge torrenziali che cadranno su un'area molto ampia, abitata da più di 10 milioni di persone. "Non avete mai visto niente di simile", ha detto Roy Cooper, il governatore del North Carolina. Chiusi uffici governativi, scuole e altre strutture in 26 località, mentre in Virginia sono state messe al sicuro circa 250 mila residenti nelle zone di Hampton Roads e dell'Eastern Shoew. Ieri il governatore Ralph Northam ha evidenziato: "Tutti in Virginia si devono preparare per l'evento in arrivo che chiamerà in causa l'intero stato".

L'uragano Florence continua la sua marcia di avvicinamento alla East Coast degli USA e ormai dista solo 400km dal North Carolina, punto previsto di approdo nella giornata di venerdì. In questo video diffuso dalla Nasa si vede chiaramente l'impressionante occhio del ciclone. Più che i venti, le autorità temono le inondazioni causate dalle precipitazioni che accompagnano il fenomeno.

L'uragano Florence sta per raggiungere la costa sud-orientale degli Stati Uniti d'America con una potenza distruttiva che preoccupa le autorità.

Questa decisione segue quelle degli stati della Carolina del Nord e della Carolina del Sud, Virginia e Maryland. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha dichiarato lo stato di emergenza.

L'uragano apre di fatto in America la stagione degli uragani.

"Per favore preparatevi ad affrontare gli elementi, state attenti e cauti".

In allerta anche gli abitanti delle Bermuda e delle Bahamas, isole che si trovano sul passaggio dell'uragano, e che si stanno appunto preparando al peggio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE