Reddito cittadinanza, Lezzi: "Se salta governo avrà problemi"

Paterniano Del Favero
Settembre 14, 2018

Secondo il leader del M5s Luigi Di Maio non c'è alcuna tensione: "Quello che stiamo facendo è lavorare tutti insieme per trovare le soluzioni necessarie per portare a casa flax tax, reddito di cittadinanza e superamento della legge Fornero", ha detto mentre si trova in visita a Gualdo Tadino. Non c'è nessuna rottura tra noi del M5S, il ministro dell'Economia e altri componenti del governo: "siamo compatti, stiamo lavorando alla legge di Bilancio che sarà coraggiosa". "E' inutile cercare qualche miliardo in più sul deficit se poi ne perdiamo altrettanti o di più sul lato della spesa per interessi" ha detto Tria parlando qualche giorno fa alla Summer School di Confartigianato. Come sappiamo, il reddito di cittadinanza, che assorbirà il Reddito di inserimento varato dal governo Gentiloni, prevede un sussidio a fronte dell'iscrizione nelle liste di collocamento e la ricerca attiva di un lavoro.

Peggiora la situazione sui mercati finanziari dopo le indiscrezioni secondo cui il M5S sarebbe pronto a chiedere le dimissioni del ministro dell'Economia, Giovanni Tria, nel caso in cui non venissero destinati 10 miliardi di euro per finanziare il reddito di cittadinanza.

Intanto, fonti del Mef smentiscono i rumors sulle ipotesi che il titolare di via XX settembre possa abbandonare l'incarico. Non sarà specialità olimpica, ma resistere alla tripla pressione di Movimento 5 stelle, Lega e Unione europea sta diventando più impegnativo delle tre prove - nuoto, ciclismo e corsa - su cui è articolato il massacrante sport. Adesso quella sbornia è passata, con tanto mal di testa, ma l'Italia si rialzerà.

"Non faccio ultimatum perché sono fiducioso".

Fatte queste premesse, proprio per evitare un fallimento, meglio sarebbe allora destinare i 5 miliardi del Reddito di Cittadinanza a un sussidio contro la povertà che già esiste: il Reddito d'inclusione (Rei), per il quale sono stanziati però pochi soldi: appena 2 miliardi di euro circa, che servono a coprire 700mila famiglie povere, per un totale di 2 milioni di persone. E aggiunge: "Noi non diciamo tutto e subito, ci prendiamo l'arco della legislatura, ma bisogna iniziare e in modo significativo" con la legge di Bilancio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE