Aeroporto, confermato lo sciopero Ryanair: voli a rischio il 28 settembre

Paterniano Del Favero
Settembre 14, 2018

Adesso è ufficiale: partirà dalla mezzanotte del 28 settembre (e durerà 24 ore) lo sciopero dei piloti e degli assistenti di volo Ryanair di Italia, Spagna, Portogallo, Belgio e Olanda (Irlanda esclusa) per rivendicare la stipula di un contratto collettivo nazionale conforme alla legge dei singoli Paesi europei.

Non si è fatta di certo attendere la risposta di Ryanair, che con una nota stampa ha respinto "le false affermazioni da parte del sindacato belga Cne, che ha annunciato un vero e proprio caos viaggi in vista dello stop del 28 settembre", allarmando secondo la compagnia a basso costo i clienti. Questa infatti minimizza l'azione sindacale, parlando di una "piccola minoranza" di dipendenti, e assicura: non ci sarà nessun caos per i passeggeri, come già avvenuto durante le passate proteste. A questo scopo oggi c'è stato un incontro con i più stretti collaboratori dei due commissari al termine del quale i rappresentanti sindacali si sono detti soddisfatti. Siamo pronti a fare un giorno di sciopero al mese finché la situazione non cambierà.

C'è la conferma: sciopero europeo per il personale di volo Ryanair.

O'Leary si è dichiarato deciso a resistere all'ondata di proteste che sta investendo la sua compagnia. Allo sciopero parteciperanno anche i lavoratori della Cgil.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE